“Brutta a chi? Io sono Bella dentro!”. Arriva anche in Italia il movimento di riscatto dell’Ugly Food

Sapete cosa sono gli “Ugly Food” ? Tutti quegli ortaggi e quella frutta che, anche se coltivati con cura, sono cresciuti un po’ “bruttini”, imperfetti, inadatti a far mostra di sè su uno scintillante bancone del supermercato e destinati, quindi, ad essere gettati via.

Acqua in bottiglia: con il Covid crollano i consumi. Ma in Italia se ne beve sempre troppa

Tra i numerosi primati che l’Italia detiene c’è anche quello, non molto onorevole, di essere i principali consumatori al mondo di acqua minerale in bottiglia: ben 220 litri annui a testa, seguiti dal Messico. In Europa dopo di noi troviamo la Germania con 195 litri, Francia e Spagna con 140, mentre gli inglesi arrivano a 50 litri circa. Questo consumo esagerato in generale non trova giustificazione in un Paese dove l’acqua del rubinetto in molti casi è di ottima qualità.

Ortofrutta: Carrefour abbandonerà i sacchetti in bioplastica

Sembra ieri, ma invece sono passati quasi tre anni dall’introduzione nei supermercati dei famigerati sacchetti in bioplastica per l’ortofrutta, che scatenarono nell’opinione pubblica accese polemiche. Ora la catena francese Carrefour ha deciso di abbandonarli e di sostituirli con alternative riciclabili e/o riutilizzabili, come carta e sacchetti in cotone, unendosi al novero di quelle catene (poche a dire il vero) che già lo fanno. Il motivo di questa drastica decisione?

Rassegna stampa Giornata consapevolezza della perdita e dello spreco alimentari

Lo scorso 29 settembre si è celebrata la prima Giornata internazionale della consapevolezza della perdita e dello spreco alimentari (IDAFLW), la cui valenza come mezzo per sensibilizzare sull'importanza del problema e sulle possibili soluzioni, a tutti i livelli e in ogni fase della filiera alimentare, è stato riconosciuta dall’ONU. Lo slogan scelto per la giornata, “Stop food loss and waste. For the people.

Act Now la campagna dell'ONU per l'azione individuale ambientale. Con l’App dedicata è più facile!

Il COVID-19 ha sconvolto le nostre vite. Il modo in cui lavoriamo, il modo in cui interagiamo, il modo in cui ci muoviamo. Questo può essere un punto di svolta. Cogliamo l'attimo e cambiamo rotta verso stili di vita più sostenibili. Act Now è la campagna delle Nazioni Unite per l'azione individuale sui cambiamenti climatici e la sostenibilità. Ognuno di noi può aiutare a limitare il riscaldamento globale e prendersi cura del nostro pianeta.

One Planet School, online la piattaforma di e-learning del WWF.

WWF Italia ha progettato e realizzato One Planet School, una piattaforma di apprendimento e conoscenza permanente, innovativa e gratuita rivolta a tutti. Un percorso per capire il presente e costruire un futuro di benessere e sostenibilità. La piattaforma è strutturata in tre grandi sezioni e in due macro-tipologie: una rivolta al grande pubblico e una rivolta ai docenti, quest’ultima arricchita da schede di attività, video, approfondimenti, presentazioni, link a risorse esterne.
Le sezioni della piattaforma sono:

29 settembre 2020: prima Giornata internazionale della consapevolezza sulle perdite e gli sprechi alimentari.

Lo scorso 19 dicembre 2019 l'Assemblea generale delle Nazioni Unite aveva designato il 29 settembre come Giornata internazionale della consapevolezza della perdita e dello spreco alimentari (IDAFLW), riconoscendone la valenza come mezzo per sensibilizzare sull'importanza del problema e sulle possibili soluzioni, a tutti i livelli e in ogni fase della filiera alimentare. Lo slogan scelto per la giornata, “Stop food loss and waste. For the people.

Il World Food Programme vince il Nobel per la Pace. Azzerare la fame anche con la lotta allo spreco alimentare.

"Credo che ciò che il comitato abbia fatto oggi sia riconoscere il fatto che non possiamo ignorare i poveri, i bisognosi e i vulnerabili che stanno soffrendo in tutto il mondo", ha affermato David Beasley, direttore esecutivo del World Food Programme in una conversazione con Olav Njølstad, direttore del Norwegian Nobel Institute. In questo colloquio tutta la gioia e la sorpresa di sapersi vincitori di un così alto riconoscimento.

Ridurre i rifiuti da plastica monouso. ANCI-Emilia Romagna stila un vademecum dedicato ai Comuni.

Il tema della plastica, e in particolare il problema dell’inquinamento dell’ambiente marino da rifiuti plastici (il cosiddetto “marine litter”), ha assunto negli ultimi anni un'importanza crescente. Per supportare la definizione e l’implementazione di strategie comunali di riduzione dei rifiuti derivanti dall’utilizzo di prodotti in plastica monouso, ANCI Emilia Romagna ha di recente pubblicato un utile vademecum a cura di Paolo Azzurro, Giovanna Pinca, Alessandro Rossi.

Settimana europea per la riduzione dei rifiuti 2020: le iscrizioni sono aperte!

Siamo lieti di annunciare che le registrazioni per la 12a edizione della Settimana europea per la riduzione dei rifiuti (SERR) sono state aperte il 1 settembre e ci si potrà iscrivere fino al 5 novembre! La nuova Edizione della SERR, la più grande campagna europea sulla prevenzione dei rifiuti, si terrà dal 21 al 29 novembre 2020. Il tema scelto per le azioni di quest'anno sarà "Rifiuti invisibili.