Beata la differenziata?

Benvenuti sul sito "Beata la differenziata"!

Di che cosa parla? Se non hai ancora compreso appieno quanto sia prezioso il tuo contributo nella corretta Gestione dei rifiuti questo sito fa proprio al caso tuo!.

Lo slogan "Raccolta differenziata. Beato chi la fa. Bene" era il "marchio di fabbrica" di una campagna di sensibilizzazione rivolta ai cittadini sui temi della corretta raccolta differenziata che la Provincia di Torino (ora Città metropolitana di Torino) aveva realizzato nel 2012.

La campagna, che aveva avuto come testimonial cittadini di tutte le età, selezionati tramite un casting sul territorio, ha lasciato come eredità il sito omonimo, che comprende diverse sezioni tra cui la Guida "Beato chi lo sa" (file pdf 5,7 MB), il "Dizionario dei rifiuti" e il "Dove lo butto", che aiutano il visitatore a trovare tutte le informazioni corrette per effettuare una raccolta differenziata a regola d'arte. In più, utilissima, è "Beato chi lo sApp", un'App scaricabile gratuitamente che aiuta a fare una buona raccolta differenziata, trovare i contenitori per la raccolta differenziata più vicini, trovare i negozi dove acquistare prodotti con imballaggi ridotti e ricordare i giorni di raccolta porta a porta.

Sia sul sito che sull'App è inoltre presente la sezione Punti riduci e riusa che consente di visualizzare su una mappa negozi, bar e ristoranti, laboratori, ecc..., dov'è possibile fare una spesa "sostenibile" (cioè anche senza imballaggi superflui), far riparare oggetti e manufatti, contribuire alla lotta contro lo spreco alimentare e così via.

Il mondo della raccolta differenziata e della prevenzione nella produzione dei rifiuti si sta rapidamente evolvendo: abbiamo dunque deciso di aggiornare il sito nato nel 2012, apportando numerose modifiche ed introducendo delle novità, come per esempio la versione del sito in lingua inglese, per essere sempre più di aiuto ai cittadini nel loro quotidiano impegno per la tutela dell'ambiente.

Nello scrivere questa nuova versione del sito la nostra guida principale è stata dettata dai criteri dell'Economia circolare, un nuovo modello di sistema economico pianificato per riutilizzare i materiali in successivi cicli produttivi, riducendo al massimo gli sprechi. Tra i criteri dell'Economia circolare il recupero è parte fondamentale, accompagnato dalla modularità e versatilità, dall'uso delle energie rinnovabili, dall'ecoprogettazione e dall'approccio ecosistemico. In particolare ci siamo rifatti, oltre alla Direttiva Europea 2008/98 (la principale in materia di rifiuti), alla cosiddetta Gerarchia dei rifiuti, che mette al primo posto la riduzione, seguita dal riuso, dal riciclo, dal recupero ed infine dallo smaltimento dei rifiuti.

Il nostro nuovo sito dunque sarà, almeno ce lo auguriamo, un mezzo pratico e completo per:

Infine, il sito fornirà un canale di comunicazione diretto con il nostro Ente, sia attraverso le segnalazioni tramite la mail raccoltadifferenziata@cittametropolitana.torino.it sia con la segnalazione di nuovi Punti riduci e riusa attraverso la compilazione di specifici questionari.

Grazie e buona navigazione!